Moriondo Torinese

Marmotta 'clandestina' in motore camper

Ha viaggiato per 200 chilometri incastrata nel vano motore di un camper. Poi i proprietari si sono accorti di quel fischio che proveniva dall'interno del mezzo e, una volta aperto il cofano, si sono accorti di quella marmotta rimasta incastrata. L'animale è stato recuperato dagli agenti faunistico ambientali del servizio tutela fauna e flora della Città metropolitana di Torino. La marmotta deve aver cercato rifugio quando la famiglia Comacchio di Verolengo ha parcheggiato il camper nei pressi del Santuario di Sant'Anna di Vinadio, nella Valle Stura di Demonte, in provincia di Cuneo. Poi, domenica sera, il rientro a Verolengo. Solo ieri pomeriggio, i proprietari del mezzo si sono accorti di quel fischio e hanno trovato l'animale. La marmotta, in buono stato di salute nonostante la disavventura, in giornata verrà liberata in alta montagna, in una località idonea e già colonizzata dalla specie.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie